Perché è sicuro comprare semi di cannabis su internet

è sicuro comprare semi di cannabis su internet

Comprare semi di marijuana online è sicuro. Ecco perché.

I semi di marijuana sono un prodotto molto controverso. Intorno ai semi THC circolano ancora dicerie, fake news e informazioni imprecise, causate anche dal proibizionismo sulla canapa. Uno dei dubbi più frequenti a riguardo è questo: “È sicuro comprare semi di cannabis su Internet?”, accompagnato da: “Comprare semi di maria è legale?”.

La nostra risposta è questa: , comprare semi di cannabis online è sicuro, ma attenzione agli usi che se ne fanno.

Se anche tu vuoi toglierti tutti i dubbi sull’acquisto di semi di marijuana online, allora leggi i seguenti paragrafi. Ci concentreremo proprio su questo argomento tanto dibattuto.

Semi di canapa: droga oppure no? È legale acquistarli?

comprare semi online autofiorenti

In realtà i semi di maria non sono una droga. Finché rimangono dei semi, sono prodotti assolutamente innocui per la salute e privi di THC o altri cannabinoidi.

Non a caso, in commercio ci sono perfino semi di canapa commestibili (decorticati o meno) che puoi reperire in qualsiasi supermercato e in molti negozi di generi alimentari.

A nostro parere sono molto buoni, inoltre sono altamente benefici per la nostra salute in quanto ricchi di acidi grassi e antiossidanti!

Chiusa parentesi, torniamo ai semi di cannabis autofiorenti, femminizzati e fast flowering strains. Questi prodotti non sono destinati all’uso alimentare – poiché non possiedono l’apposita certificazione – ma sono comunque legali.

Cosa succede se compri semi di cannabis online? Assolutamente niente. Però devi prestare attenzione al loro utilizzo in modo da non trasgredire la legge.

Leggi anche: Come capire se un seme di cannabis è buono o andato

Comprare semi online è lecito, far germogliare semi di marijuana non lo è.

I semi che possono generare piante ad alto contenuto di THC sono destinati solo ed esclusivamente all’uso collezionistico. Non a caso, i nostri semi di cannabis BSF Seeds sono spesso chiamati “semi di marijuana da collezione”.

Se vivi in Italia, e immaginiamo che sia così, devi sapere che la legge punisce severamente chi osa coltivare cannabis in casa, in giardino o in qualsiasi altro luogo.

Nello specifico, ecco quali pene sono previste in base ai casi:

  • diversi anni di carcere (spesso accompagnati dal pagamento di una multa) per chi coltiva cannabis per venderla o cederla a terzi. Questo è infatti un reato penale;
  • l’ammonizione o la sospensione di un documento come la patente o il passaporto, più l’eventuale segnalazione al Ser.D. di zona, per chi ha compiuto un reato amministrativo. Si tratta del caso in cui la persona indagata riesce a dimostrare di coltivare una quantità minima di piantine destinate al solo uso personale (terapeutico o ricreativo). Il numero di piante dev’essere così basso da rendere impossibile lo spaccio.

Comunque sia, al fine di evitare fraintendimenti, ti consigliamo di compare semi di cannabis online e non presso i (pochissimi) Grow shop fisici rimasti in Italia.

Perché comprare online è la scelta migliore quando si parla di semi di canapa?

Il motivo principale è la privacy. Nonostante l’acquisto di semi di cannabis sia un comportamento legale, recarsi presso un negozio fisico dedicato insospettirebbe le persone che possono vederti, Autorità comprese.

Scegliendo il nostro negozio Sensory Seeds, oltre che trovare le migliori varietà di semi BSF Seeds online, ricevi un pacco anonimo e privo di qualsiasi indicazione possa ricondurre al prodotto all’interno del pacco.

Nessuno saprà cosa hai acquistato, nemmeno chi vive con te (a meno che tu non decida di comunicarglielo)!

Un altro notevole vantaggio degli acquisti online è il fatto che tu possa scegliere fra tantissime qualità di semi, trovando sempre quelli maggiormente adatti alle tue esigenze.

comprare semi cannabis online

Varietà di semi di cannabis online

In commercio esistono principalmente 3 tipologie di semi di marijuana (se escludiamo quelli regolari, ormai poco richiesti):

I semi femminizzati hanno il 99% di possibilità di produrre piante di genere femminile. Gli autofiorenti producono piante autofiorenti nane con fioritura automatica (non dipende dalle stagioni). I semi veloci possono generare piante dalla fioritura rapidissima, in genere pari a 6 o 7 settimane massimo.

I semi di cannabis autofiorenti BSF e i semi veloci BSF sono entrambi semi femminizzati. Naturalmente, su Sensoryseed trovi anche i semi femminizzati BSF, che completano la trilogia e ti consentono di ampliare la collezione.

Considerazioni finali

Acquistare semi di cannabis online è non solo consentito, ma anche consigliato. Questa modalità, infatti, ti consente di comprare nel pieno rispetto della tua privacy e di scegliere tra tantissimi semi di canapa.

I più famosi sono i semi di Gorilla Glue #4, i semi di Gelato XXL, i semi Green Tiger e tanti altri ancora.

Ricorda, però, che in Italia puoi soltanto collezionare semi di marijuana. Coltivare questi prodotti è considerato un reato penale o un reato amministrativo in base alle diverse situazioni.

Quindi, a meno che tu non viva in uno Stato in cui è permesso coltivare marijuana a uso personale, ti sconsigliamo vivamente di piantare i semi THC poiché potresti avere problemi con la legge.

Con questo articolo speriamo di aver assolto ogni tuo dubbio riguardo l’acquisto di semi online. E se vuoi collezionare semi di cannabis, visita pure il nostro shop Sensory Seeds!