Semi di canapa: proprietà e benefici di questi fantastici prodotti.

semi di capa proprietà e benefici

Proprietà, benefici ed eventuali controindicazioni dei semi di canapa.

I semi di marijuana ad uso alimentare, chiamati anche semi di canapa, sono stanno divenendo uno dei prodotti più richiesti sul mercato per via dei benefici che apportano all’organismo sia umano che animale.

Tantissime persone li utilizzano come dei veri e propri integratori di sostanze benefiche, spesso durante la colazione, per iniziare la giornata al meglio.

Se ti stai chiedendo perché assumere semi di canapa, proprietà, benefici e controindicazioni (eventuali) di questi prodotti, stai leggendo l’approfondimento giusto: oggi parleremo esattamente di questo argomento e, al termine dell’articolo, saprai tutto riguardo i semi di cannabis.

Attenzione: i semi di cannabis BSF in vendita su SensorySeeds non sono idonei all’uso alimentare, ma puoi acquistarli ad uso collezionistico!

Proprietà nutritive dei semi di canapa: ecco cosa contiene questo superfood e perché fa bene alla salute.

semi di canapa a uso alimentare
Foto creata da jcomp – it.freepik.com

La canapa è comunemente considerata un superfood, ovvero cibi ricchi di nutrienti e con grandi potenzialità benefiche per la salute dell’uomo. In particolare, sono i suoi semi i prodotti più facilmente assimilabili dall’uomo: al contrario di ciò che potresti pensare, le semenze di canapa non alterano la mente, ma sono ricchi di proteine, acidi grassi insaturi e molto altro ancora.

In generale, questo alimento ha grandi proprietà antiossidanti e capacità di migliorare il benessere della pelle, dell’apparato cardiocircolatorio e delle articolazioni.

Ecco, nello specifico, cosa contengono i semi di Canapa Sativa L.:

  • Proteine, in quantità molto simili alla soia. In 30 grammi di semi ci sono oltre 9 grammi di proteine e tutti e 9 gli amminoacidi essenziali. Pochissimi alimenti vegetali sono ricchi di proteine, dunque i semi di canapa sono un perfetto integratore per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Oltretutto, questi prodotti sono ricchi di arginina, un aminoacido presente nelle proteine che apporta grandi benefici al nostro organismo, in particolare alla salute del cuore.
  • Fibre, contenute perlopiù nel guscio di questi semi (ma anche nel seme stesso). Assumere fibre ogni giorno significa favorire la stabilizzazione dei livelli di zucchero nel sangue e la salute intestinale. Le fibre sono inoltre fondamentali per ridurre l’appetito e controllare il peso.
  • Acidi grassi insaturi, in particolare Omega-3. Devi sapere che il nostro organismo non ha la capacità di produrre acidi grassi essenziali: dobbiamo dunque introdurli con la dieta, poiché indispensabili per favorire lo stato di salute generale. Integrare i semi di canapa alla nostra alimentazione è dunque un’ottima idea per migliorare, a lungo termine, lo stato di salute.
  • Vitamine e minerali, in particolare magnesio, vitamina E, potassio, fosforo, ferro, zinco e vitamine del gruppo B (tra cui niacina, vitamina B6, riboflavina, folato etc.).

Come puoi ben immaginare, assumere un alimento che contiene tutti questi nutrienti è davvero una scelta oculata per la propria salute, poiché capace di apportare numerosi benefici all’intero organismo.

Leggi anche: Fast flowering marijuana: cos’è e perché è così chiacchierata

Tutti i benefici dell’assunzione dei semi di canapa

La nostra salute trae grande giovamento sia dall’assunzione di questi prodotti, sia dall’introduzione nella dieta di ulteriori alimenti da essi derivati (come la farina, l’olio di canapa e altri ancora).

In particolare, ecco di quali effetti positivi possiamo beneficiare dall’assunzione dei semi di canapa e derivati:

  • Miglioramento delle funzioni cognitive: i semi di canapa hanno grandi proprietà antiossidanti, dunque possono avere effetti neuroprotettivi, antinfiammatori e addirittura immunoregolatori.
  • Aumento della salute del cuore e possibile riduzione dell’insorgenza di malattie cardiovascolari grazie ai contenuti di Omega-3 dei semi di canapa.
  • Regolazione della pressione sanguigna grazie all’arginina che, trasformandosi in monossido di azoto, dilata le arterie e le vene e favorisce la salute dei vasi sanguigni, mantenendoli lisci ed elastici.
  • Miglioramento delle stato di salute della pelle, grazie all’alto contenuto di vitamine, minerali e Omega3. Non a caso, le creme e gli unguenti a base di canapa sono altamente benefici per la cute: non a caso, questa pianta è altamente rinomata non solo per l’uso alimentare ma anche per l’uso topico.
  • Riduzione delle infiammazioni (e dunque aiuto nella gestione di patologie quali artrite, malattie cardiovascolari, diabete di tipo 2 etc.) grazie all’integrazione di Omega3 e all’acido gamma linolenico.
  • Attenuamento dei sintomi dell’artrite reumatoide, grazie all’effetto antinfiammatorio.
semi di canapa per ridurre sintomi dell'artrite reumatoide

Le uniche controindicazioni stanno nell’utilizzo eccessivo di questi prodotti, che potrebbe essere leggermente lassativo e interferire con l’azione di farmaci anticoagulanti. Se soffri di problemi intestinali o assumi anticoagulanti, contatta prima di tutto il tuo medico.

Ti stai chiedendo quale sia il miglior modo per integrare i semi di canapa alla tua dieta? Trovi risposta nel seguente paragrafo!

Dove trovare i semi di canapa e come mangiarli?

Puoi trovare i semi, l’olio e la farina di canapa nei classici market ma anche online; si tratta di prodotti biologici, dal costo non di certo contenuto, dunque ti consigliamo fortemente di acquistare le semenze perché più durature nel tempo e facilmente utilizzabili in cucina.

I semi di canapa decorticati o con il guscio sono, in genere, prodotti essiccati che non darebbero alcun risultato se piantati (solo i semi autofiorenti, i semi femminizzati e i semi fast possono germogliare, ma questa pratica è proibita in Italia). Si possono però sfruttare come superfood sia durante la colazione e gli spuntini che durante il pranzo o la cena.

Leggi anche: Semi di marijuana Gelato XXL: caratteristiche e informazioni utili sui prestigiosi semi BSF

Questo alimento è particolarmente utilizzato negli yogurt e nei frullati (perfetti da assumere prima dello sport o prima di iniziare una faticosa giornata) o cosparsi nelle insalate, sia da soli che insieme ad altri semi benefici, come quelli di lino, di sesamo e di chia.

Una ricetta gustosissima è lo yogurt al naturale con semi di canapa, bacche di goji, datteri non zuccherati e 2 cucchiai di succo di limone e mezza tazza d’acqua. Dopo aver fatto riposare il composto per una notte, puoi gustarlo a colazione (anche ogni giorno) e goderti tutti i benefici che apporterà al tuo organismo!