Semi di Marijuana ad alto THC

I migliori semi di cannabis selezionati da Sensory Seeds

Parlano di Sensory Seeds

Semi di Marijuana online? Ecco i migliori strain dagli USA

Sensory Seeds ha selezionato per voi i migliori semi di cannabis ad alto contenuto di THC. Tali semi sono frutto di anni di ricerca e di sviluppo e rappresentano l’eccellenza di tale mercato.

Qualità e Sicurezza rappresentano le caratteristiche imprescindibili dei semi di marijuana da noi commercializzati. Grazie alla collaborazione con la BSF Seeds (Azienda che sta letteralmente spopolando in tutta l’America), cui motto è “Bigger, Stronger, Faster” potrai finalmente dar vita a piante sempre più grandi, forti e veloci.

Tutti i semi di cannabis commercializzati da Sensory Seeds fanno parte di una collezione unica e sono venduti qui, su questo sito, ad un prezzo eccezionale, che non troverai altrove.

Questo perché teniamo fede alla nostra politica iniziale: “Rendere accessibili a tutti le proprietà di questa fantastica pianta troppo spesso sottovalutata.”

Su questo sito troverete: i migliori semi di cannabis femminilizzati (Feminized); le loro versioni Automatiche Autofiorenti (Automatic) più semplici per le attuali necessità e inoltre troverete i semi di marijuana più veloci del mondo (quelli che Noi chiamiamo Fast Flowering)!

Le spedizioni di Sensory Seeds vengono effettuate dall’Italia e la consegna avviene in appena 24 ore (1 giorno lavorativo).

Solo ed esclusivamente per i clienti residenti in Italia è possibile effettuare anche il pagamento in contrassegno.

È inoltre possibile ricevere la propria spedizione in uno dei seguenti stati europei (24/48 ore):

 

Italia

 

Francia

 

Belgio

 

Lussemburgo

 

Austria

 

Danimarca

 

Finlandia

 

Germania

 

Grecia

 

Irlanda

 

Paesi Bassi

 

Portogallo

 

Regno Unito

 

Spagna

 

Svezia

 

Bulgaria

 

Croazia

 

Estonia

 

Lettonia

 

Lituania

 

Repubblica Ceca

 

Romania

 

Slovacchia

 

Slovenia

 

Ungheria

 

Polonia

 

Monaco

Tutti i Semi di Cannabis commercializzati da Sensory Seeds vengono confezionati in apposite capsule sottovuoto con umidità e pressione impostati in modo da garantire la corretta conservazione del seme.

Una volta aperta la confezione consigliamo di tenere i semi di marijuana in un luogo asciutto avente al massimo il 9% di umidità, preferibilmente in un luogo buio e fresco.

Ricorda: la temperatura ottimale per la conservazione dei semi di marijuana è tra i 6 e gli 8 gradi ed il miglior posto per conservarli in casa spesso è il frigorifero.

Vi consigliamo ciò perché la corretta conservazione dei Semi di Marijuana vede coinvolti principalmente questi 3 fattori:

  • Umidità dell’aria: I semi di cannabis sono organismi viventi che durante la conservazione persistono in una “fase di riposo” che cessa, per dar vita alla fase di germinazione, nel momento in cui questi vengono a contatto con l’umidità. Per queste ragioni  si consiglia un contenitore chiuso con umidità non superiore al 9%.
  • Temperatura: Le oscillazioni della temperatura posso danneggiare seriamente il seme per cui si consiglia di non aprire spesso il frigorifero (se si è scelto tale luogo in casa). La scelta del frigorifero, specie se in casa è spesso la migliore perché i semi di marijuana, proprio come tutti gli altri, sono perfettamente in grado di conservarsi anche a temperature bassissime.
  • Luce: La Luce, come l’umidità, è uno dei fattori che mette in atto il processo di germinazione del seme; per tale motivo è consigliato di limitare l’esposizione dei semi a luce diretta.

In Italia i semi di marijuana sono venduti come articoli da collezione e ciò si può notare anche dal lavoro svolto nel packaging e nel marketing.

In Italia sono illegali prodotti con THC superiore allo 0,2%, per tale motivo, dato che non ne contengono affatto, i semi da Noi venduti risultano completamente legali.  Attenzione però, qualora coltivati sul territorio italiano i semi di marijuana genererebbero piante illegali nella loro fase di fioritura. I fiori sono infatti in grado di sviluppare livelli di THC elevati, ampiamente oltre i limiti dell’attuale soglia italiana.

Per le ragioni sopra citate invitiamo i Nostri clienti italiani a collezionare tali prodotti ma ci esoneriamo da qualunque responsabilità qualora tali semi venissero effettivamente coltivati.

In molti paesi d’Europa la situazione è diversa ma purtroppo attualmente la normativa del Nostro bel paese è questa.

Tra tutti i semi di marijuana disponibili nel mercato, i semi femminizzati nascono con l’obiettivo di dar vita esclusivamente a piante di tipo femmina.

Nello specifico i semi di marijuana femminizzati (Cannabis, Weed) sono allevati per produrre il 99% di piante femminili.

In condizioni normali, a seconda della composizione cromosomica XX o XY, può svilupparsi una pianta maschio o una femmina.  Attraverso il processo di femminilizzazione si obbliga la pianta ad ottenere esclusivamente il polline necessario per la produzione di semi

La creazione di questi semi di canapa ha davvero dell’incredibile.

Come vengono prodotti i semi femminizzati?

I semi femminizzati sono creati utilizzando le piante femminili che hanno ricevuto uno speciale trattamento ormonale. Un effetto dell’uso di questo ormone è che è in grado di costringere le piante femminili a produrre fiori di cannabis della specie maschile contenente cromosoma x. Una volta fecondate usando questo polline, le piante femminili possono generare  semi al 100% femmina.

Questo significa che con assoluta certezza il raccolto prodotto dai semi femminizzati includerà fiori familiari sempre dello stesso sesso.

Quali vantaggi offrono i semi femminizzati?

Tra tutti i semi di marijuana, i  semi femminizzati sono certamente tra i più ricercati e offrono ai coltivatori il pieno controllo sulle loro operazioni, aiutando a sradicare qualsiasi potenziale variazione del fenotipo, assicurando al contempo che vengano prodotte solo le gemme più pregiate.

La nostra gamma di semi di marijuana femminizzata (Cannabis) è ampia, altamente comprovata e sviluppata dai nostri selezionatori per offrire una varietà di semi di altissima qualità.

Nelle nostre confezioni di semi di marijuana femminizzata siamo certi di offrire un’opzione auspicabile per un sacco di coltivatori in quanto questa genetica solleva completamente dal problema dell’eccesso di piante maschili che troviamo troppo spesso a rovinare il lavoro.

Le varietà di cannabis autofiorente passano automaticamente dalla crescita vegetativa alla fase di fioritura con l’età, con una sostanziale differenza del rapporto tra ore di luce e ore di buio richiesto a seconda dei ceppi differenti.

Comprendere i benefici di questa tipologia di seme è semplice, molti semi autofiorenti daranno infatti vita a piante di marijuana pronte per essere raccolte in meno di 10 settimane.

Tra le numerose caratteristiche, al netto di una fioritura rapida, la dimensione della pianta prodotta con un autofiorente gioca inoltre un ruolo decisivo, certamente a tuo vantaggio.

Qual è la differenza tra “Fem” e “Automatic”?

La sola dicitura “Feminized”, “Femminizzati o “FEM” indica che le piante saranno stagionali, seguendo dunque un fotoperiodo. Tali piante crescono e fioriscono in base alla stagione ed alle ore di luce; se coltivate con luce artificiale crescono in fase vegetativa con 18 ore di luce e fioriscono con circa 12 ore di luce e 12 di buio. Per tale motivo sono definite appunto piante stagionali ed è questa la principale differenza con gli altri semi di Cannabis venduti qui.
I semi di marijuana, invece, denominati con la dicitura “Automatic”, “Automatici” o “Autofiorenti” sono semi di cannabis (sempre femminizzati, quindi al 99,9% femmine) che fioriscono indipendentemente dal fotoperiodo, dalle ore di luce e dalla stagione.  Tali piante sono ottenute incrociando le classiche genetiche FEM con la tipologia di cannabis Ruderalis. Di norma le piante Autofiorenti hanno dimensione e produttività minori rispetto alle piante stagionali ma sono di più facile coltivazione.

Quali sono i vantaggi delle piante ottenute da semi di marijuana autofiorenti?

Il rapido ciclo di crescita e le dimensioni compatte dei ceppi autofiorenti li rendono la scelta definitiva per una coltivazione discreta.

Tra i vantaggi derivanti dalla scelta di un seme autofiorente è possibile trovare:

  • Ciclo di vita breve. Molte varietà infatti vanno dal seme al raccolto in meno di 13 settimane ed alcune anche in sole sette settimane.
  • Può essere tenuta di bassa statura per una crescita non invadente e più discreta.
  • La fioritura avviene già dopo sole 2-3 settimane dalla germinazione per via dell’eredità tramandata della Cannabis ruderalis.
  • Non occorre disporre di un ambiente vegetativo e di fioritura separato.
  • La breve durata del ciclo di vita la rende coltivabile in climi freddi o dove le estati siano comunque corte e fredde.
  • Può essere coltivato all’esterno, persino in ambiente urbano dove c’è l’illuminazione artificiale, condizione non compatibile con i ceppi regolari.
  • Può produrre raccolti multipli all’aperto in una solo ciclo.

Vuoi produrre di più e le dimensioni non sono un problema? I semi femminizzati ti garantiranno una resa davvero sorprendente.

I semi a fioritura breve si ottengono incrociando vari ceppi di cannabis di genetica rapida. L’allevamento aiuta a ridurre il tempo necessario alla pianta per fiorire o germogliare.

Un altro metodo usato per produrre semi a crescita accelerata, come descritto sopra,  è quello dell’autofiorente. I ceppi autofiorenti più rapidi vengono creati facendo saltare alla pianta la fase vegetativa del suo ciclo di vita così da portarla automaticamente e tutto d’un fiato alla sua fase di fioritura.

I Nostri semi “Fast Flowering” (a crescita accelerata) sono tutti Autofiorenti e ovviamente Femminilizzati (generano al 99% piante femmine).

In quanto tempo fioriscono le piante nate da semi di cannabis a crescita rapida?

Generalmente,  per un raccolto di marijuana occorre attendere un’intera stagione per fiorire completamente, circa 3-5 mesi.
Tuttavia, con semi di cannabis a fioritura breve, la piena fioritura può essere realizzata in sole otto settimane. Questi ceppi sono geneticamente codificati, quindi
fioriscono in tempi rapidi rendendo le piante di cannabis pronte per la raccolta dopo appena 6-7 settimane.

La nostra Selezione “Fast Flowering” riunisce le pante più veloci del pianeta!

I semi a crescita accelerata rendono meglio se coltivati outdoor o indoor?

Proprio la rapidità con la quale fioriscono permette di piantare semi di marijuana a breve fioritura all’interno come all’esterno.
Coltivare marijuana all’interno permette di coltivare un raccolto più piccolo ed in tempi più rapidi mentre la coltivazione outdoor massimizza la resa del raccolto, molto più velocemente che con altri tipi di semi.
Altro aspetto rilevante è che poiché le piante fioriscono così velocemente, si avranno buone probabilità di arrivare alla fioritura con anticipo sul cattivo tempo.

Tutto questo aiuta a massimizzare la resa del raccolto e con pochissima manutenzione se coltivati all’aperto o all’interno.