Semi di erba e condizioni atmosferiche: ecco quando potrebbero risentirne.

guida alle condizioni atmosferiche migliori per semi derba

Acquistare e coltivare semi è diventato un interesse abbastanza comune da quando si è diffusa una maggiore informazione riguardo i benefici ottenibili dalle piante di canapa. 

Bisogna però prestare attenzioni ad alcuni dettagli se non si vuole rovinare la qualità dei semi acquistati. Noi di Sensory Seeds che da molto tempo ci occupiamo della commercializzazione di semi di marijuana siamo molto attenti a tutto ciò che concerne la coltivazione e conservazione dei semi.

Tutte le sementi di Cannabis presenti nel nostro shop e spedite anche in Italia, vengono confezionati in apposite capsule sottovuoto a prova di condizioni atmosferiche, così da garantire la corretta conservazione del prodotto acquistato.

Ma come può influire il tempo sui semi? Ecco una guida che approfondisce questo aspetto. Quando hai finito di leggerla non tralasciare una visita al nostro negozio online… è a portata di click!

LEGGI ANCHE: Semi di CBD legali: la lista delle varietà permesse in Europa.

Perché è importante conservare correttamente i semi? Per quanto tempo durano?

Tra le domande più frequenti che i meno intenditori della Cannabis si pongono, c’è sempre quella che riguarda i metodi di conservazione e se è fondamentale prestare loro attenzione.

La risposta è: assolutamente sì! 

Non a caso, noi di Sensoy Seeds, lavoriamo per fornire non solo prodotti di qualità a prezzi competitivi, ma anche per tenere informati i clienti sulle questioni fondamentali che riguardano ogni aspetto dei semi che acquistano.

L’attenzione verso i propri clienti è quello che contraddistingue un’azienda realmente interessata alla commercializzazione di semi di Cannabis accuratamente selezionati, così da soddisfare le esigenze di chi acquista.

condizioni atmosferiche ideali per coltivare semi di erba

Conservare semi di Cannabis correttamente è essenziale per mantenerli vivi ed esser certi che preservino tutti i principi attivi che li compongono.

Generalmente, si possono conservare per 1-2 anni, se si presta attenzione alla luce, l’umidità e il livello di temperatura. Non hanno alcuna scadenza, infatti non sono rari i casi di persone che li tengono anche per 5 anni. 

In tal caso, potrebbero esserci difficoltà con la germinazione e le tempistiche per germogliare saranno più lunghe. I semi conservati in maniera inappropriata, invece che le solite 72 ore massime, potrebbero metterci addirittura una settimana per germogliare.

Per tale ragione, si può ben comprendere che rispettare la temperatura, il tasso di umidità e la giusta esposizione alla luce del sole, sono dei passi più che importanti per far sì che nulla intacchi la qualità dei propri semi. 

Inoltre, non bisogna sottovalutare il possibile pericolo di insetti o funghi. Questi ultimi, crescono in casi di conservazione inappropriata: un solo parassita potrebbe rovinare l’intero contenitore (da utilizzare preferibilmente in vetro).

Conservare correttamente semi di Cannabis

I semi di marijuana potrebbero apparire molto resistenti poiché dotati di un involucro esterno che li protegge. In realtà, per preservarne la salute è necessario considerare differenti fattori, altrimenti la loro durata potrebbe essere spiacevolmente compromessa.

In particolar modo, consigliamo di controllare:

  • Sbalzi di temperatura;
  • Luce;
  • Umidità. 

Questi tre elementi potrebbero nuocere alla qualità del seme se non controllati, soprattutto gli sbalzi di temperatura. Sarebbe meglio tenere i semi in luoghi chiusi e freschi, lasciandoli preferibilmente nella confezione in cui sono stati sigillati.

In effetti, molte persone dimenticano che si tratta di organismi viventi e, per tale motivo, bisogna contenere il grado di umidità.  È proprio questa a causare la formazione di batteri o di funghi sui propri semi che, in quel caso, saranno poi inutilizzabili.

L’umidità è tra i peggiori nemici dei semi di cannabis, poiché livelli eccessivi potrebbero far morire i semi dopo soli 12 ore.

Per quanto riguarda la luce, è un altro fattore importante per la germinazione dei semi: sarebbe meglio conservarli in luoghi in cui l’esposizione ai raggi del sole è limitata.

Ad esempio, diversi clienti tendono a conservarli nel frigorifero. Questo non è un problema, in quanto i semi resistono anche a temperature basse. Tuttavia, sarebbe meglio non sottoporre i semi a cambiamenti di temperatura frequenti, in quanto potrebbero non conservarsi come si desidera.

La temperatura ottimale per conservarli oscilla tra i 6 e gli 8 gradi e ribadiamo il concetto secondo il quale è fondamentale tenere livelli di umidità costanti. Per tali ragioni, Sensory Seeds spedisce i propri semi conservati in specifiche confezioni sigillate e sottovuoto: è importante mantenere vivi i nutrienti e i principi attivi che li caratterizzano.

LEGGI ANCHE: Semi di cannabis: ecco i vincitori della Cannabis Cup.

Consigli per conservare semi di Cannabis

I più esperti del settore sapranno già che esistono diverse opportunità per preservare al meglio i semi acquistati e le proprie qualità, soprattutto per coloro che intendono conservarli per diversi anni.

Noi consigliamo di utilizzare etichette per distinguere le eventuali diverse varietà di semi di canapa da conservare, in modo da avere una gestione totale su quelle da conservare e quelle destinate ad altri usi. 

Naturalmente, coloro che intendono conservarli per un periodo più breve, cioè alcuni mesi, possono tranquillamente evitare il frigorifero o il freezer: basterà un barattolo  o un contenitore perfettamente sigillato.

Coloro che, invece, optano per il frigo, è bene che sappiano che congelare più volte i semi potrebbe danneggiarli un po’.

Conclusioni su semi e condizioni atmosferiche

Dunque, a prescindere dal periodo e dalla varietà di semi di cannabis in possesso, è importante averne cura e prestare attenzione al modo in cui li conserveremo. Si tratta di piccoli dettagli ma fondamentali per poter beneficiare, appieno, delle proprietà benefiche legate ai semi di Cannabis.

Se cerchi la qualità, la potrai trovare su Sensory, il nostro shop online di semi di marijuana . Abbiamo selezionato eccellenti varietà di cannabis sia per i principianti (autofiorenti), sia per chi ha necessità di raccolti rapidi e abbondanti. Trovi tutto specificato nelle schede prodotto, approfittane!