Piantare un seme di cannabis in appartamento: questo è ciò che dice la legge

piantare semi di marijuana in appartamento

Si può piantare un seme di cannabis in appartamento?

I semi di marijuana sono prodotti assolutamente legali in Italia in quanto non contengono cannabinoidi e, finché non si fanno germogliare, non possono generare piante ad alto contenuto di THC. Piantare cannabis è illegale in Italia proprio per via del THC, sostanza psicotropa che altera la psiche e la percezione del tempo e dello spazio.

È possibile, però, che tu creda che dopo la sentenza della Cassazione del 19 dicembre 2019 sia possibile piantare un seme di cannabis in appartamento.

Dobbiamo però smentire questa credenza in modo che tu sia pienamente cosciente di cosa significhi coltivare cannabis in Italia, che sia in appartamento o in una qualsiasi altra casa.

È legale piantare un seme di cannabis?

Piantare seme di cannabis in appartamento

No, non possiamo affermare che piantare cannabis, anche se si tratta di un solo seme, sia legale. Ti diremo un’inesattezza e rischieresti di dar retta a consigli sbagliati. La sentenza del 19 dicembre 2019 delle Sezioni Unite in Corte di Cassazione parla di depenalizzazione della coltivazione di cannabis a uso esclusivamente personale.

Ciò significa che d’ora in poi non finirai in carcere se le Autorità trovano una o due piantine di marijuana a casa tua e nessun elemento faccia risalire tale attività allo spaccio di stupefacenti. Fondamentalmente ciò che è cambiato è che non esiste più il reato penale in questo senso (a meno che non sia palese che la marijuana coltivata venga poi distribuita a terzi) ma rimane comunque il reato amministrativo.

Qualora decidessi di piantare dei semi di marijuana a casa tua dunque rischi di incorrere in una denuncia (magari da parte dei tuoi vicini) e in una multa salata, oltre ovviamente alla confisca delle piante di canapa.

Andiamo a vedere di preciso che cosa dice la fantomatica sentenza del 19 Dicembre 2019.

Leggi anche: Dove trovare semi di Maria da collezione? 5 motivi per scegliere SensorySeeds!

Ecco che cosa dice la sentenza del 19 Dicembre 2019 sulla coltivazione dei semi di cannabis.

sentenza cassazione coltivazione semi di cannabis

Onde evitare di influenzare il tuo punto di vista, per prima cosa ti riportiamo qui sotto lo stralcio della sentenza che riguarda le novità degli ultimi tempi sulla coltura dei semi di marijuana:

Il reato di coltivazione di stupefacenti è configurabile indipendentemente dalla quantità di principio attivo ricavabile nell’immediatezza, essendo sufficienti la conformità della pianta al tipo botanico previsto e la sua attitudine, anche per le modalità di coltivazione, a giungere a maturazione e a produrre sostanza stupefacente; devono però ritenersi escluse, in quanto non riconducibili all’ambito di applicazione della norma penale, le attività di coltivazione di minime dimensioni svolte in forma domestica, che per le rudimentali tecniche utilizzate, lo scarso numero di piante, il modestissimo quantitativo di prodotto ricavabile, la mancanza di ulteriori indici di un loro inserimento nell’ambito del mercato degli stupefacenti, appaiono destinate in via esclusiva all’uso personale del coltivatore“.

Molte testate giornalistiche pur di acchiappare click sui propri siti hanno pubblicato dei titoli che inneggiavano alla liberalizzazione della coltivazione casalinga della canapa ma con una lettura attenta puoi capire che questa non è la verità.

In queste poche righe si evince che il reato di coltivazione della cannabis (a meno di particolari autorizzazioni ministeriali) sussiste tuttora ma si apre uno spiraglio di tolleranza per alcuni casi. Infatti se prima qualunque pianta di marijuana trovata in casa portava automaticamente alla denuncia per spaccio di droga, ora ogni situazione viene valutata per la sua reale entità.

Perciò nei casi in cui l’attività di coltivazione di canapa sia di minime dimensioni e abbia delle chiare connotazioni da uso personale, tale reato non viene direttamente collegato ai fini di spaccio e resti perciò in ambito amministrativo.

Leggi anche: Germinazione semi cannabis autofiorenti: ecco ciò che devi sapere.

Quali sono le destinazioni d’uso dei semi di cannabis in Italia?

Probabilmente dopo aver letto le righe precedenti ti starai chiedendo quali siano gli utilizzi dei semi di canapa consentiti dalla legge italiana e ora ti sveleremo questo arcano. I semi di marijuana venduti dai growshop come Sensory Seeds sono prettamente per uso collezionistico, attività praticata dagli amanti del mondo della canapa, e sono inoltre utilizzabili per le seguenti applicazioni:

  • Additivi alimentari
  • Esche per la pesca
  • Mangime per uccelli

In particolare il loro impiego nella gastronomia è quello più diffuso dopo il collezionismo, grazie alle ricche proprietà nutrizionali che li caratterizzano. Infatti i semi di cannabis costituiscono un alimento proteico completo per via del loro contenuto di amminoacidi essenziali per il nostro organismo, fornendo inoltre un’apporto vitaminico (in particolare vitamina E) e di sali minerali molto importante, quali potassio, calcio e magnesio.

Il sapore dei semi di canapa è molto gradevole e ricorda quello di altri “semi oleosi”, come ad esempio i semi di girasole, il che li rende perfetti per i seguenti utilizzi in cucina:

  • Arricchire insalata a crudo
  • Sostituire i pinoli nel pesto
  • Fornire un apporto croccante a biscotti e dolci morbidi

Considerazioni finali sul piantare i semi di cannabis in casa.

Coltivare i semi di canapa in casa è un’attività che decisamente ti sconsigliamo per tutti i motivi di cui ti abbiamo parlato in questo articolo. La vendita dei semi cannabis online e nei negozi fisici è legale, così come lo è il loro acquisto, ma dovresti limitarti ad utilizzarli nelle modalità di cui ti abbiamo parlato nel paragrafo precedente, ovvero quello alimentare o per collezionismo.

Per acquistare semi marijuana online di alta qualità dovresti assolutamente rivolgerti a Sensory Seeds, il nostro portale di semi di canapa in cui trovi un’ampia gamma di semenze per tutti i gusti.

Non far mancare i semi di cannabis BSF Seeds alla tua collezione, clicca qui e acquista subito i migliori semi si canapa del mercato!