Come si usano i semi di canapa? Ecco ciò che devi sapere

Come si usano i semi di canapa

Ecco tutto ciò che dovresti sapere sull’utilizzo di semi di canapa.

I semi di canapa sono un prodotto assolutamente legale in Italia: che siano prodotti alimentari, e dunque semi essiccati, o che siano dei semi di cannabis maturi, potenzialmente ideali per la coltivazione, questi prodotti non contengono cannabinoidi.

Di conseguenza la vendita di semi di marijuana è possibile, come lo è il loro acquisto online o nei negozi fisici. Ma come si usano i semi di canapa? Oggi ti spiegheremo in tutto e per tutto le possibilità di utilizzo di questi prodotti, in modo che tu sappia perfettamente cosa farne.

1) Coltivare semi di canapa è un uso lecito di questi prodotti?

usare semi di canapa per coltivazioni

Non in Italia, ma in molti altri Stati sì. Se vivi in Spagna, in Austria o in un altro Stato in cui la coltivazione di cannabis è stata legalizzata, puoi tranquillamente piantare semi di marijuana nei limiti consentiti dalla legge e far crescere la tua piantagione.

Molti Stati ti permettono di coltivare piccole quantità di maria a scopo terapeutico e ricreativo, altri consentono solo la coltivazione a scopo terapeutico, dunque dovrai informarti a riguardo.

In Italia, invece, ciò non è permesso. Abbiamo dovuto aspettare anni prima che la coltivazione di marijuana ad uso esclusivamente personale venisse depenalizzata… Ma chissà quanto dovremo attendere prima che venga annullato anche l’illecito amministrativo.

Numerosi Paesi sono molto più avanti del nostro riguardo questo tema, su questo non c’è dubbio. Qui i semi di canapa si possono solo mangiare… O collezionare.

Leggi anche: Come coltivare i semi di canapa e dove è possibile farlo

5) Semi di cannabis da collezione: un altro uso consentito dei semi di canapa.

Nonostante non sia possibile coltivare semi di marijuana in Italia, puoi usarli a scopo collezionistico. Puoi quindi acquistare semi autofiorenti, semi femminizzati e semi fast flowering online, su Sensory Seeds, e noi provvederemo a recapitarteli con un pacco anonimo e in massimo 48 ore all’indirizzo da te indicato.

Per usarli come semi di cannabis da collezione devi semplicemente non aprire le loro capsule sottovuoto. In alternativa, se vuoi mangiare semi di canapa, puoi acquistare quelli che presentano la certificazione di prodotto alimentare.

2) Mangiare semi di canapa: in Italia si può!

Puoi trovare semi di canapa sia al supermercato che nei negozi di alimentari, proprio perché sono dei prodotti commestibili senza alcun rischio. Naturalmente nella confezione deve essere specificata la destinazione d’uso alimentare, altrimenti non è possibile farlo (ad esempio i nostri semi BSF non la hanno, quindi non provare a sgranocchiarli!).

Mangiare semenze di canapa significa assumere un superfood altamente proteico e ricco di fibre, vitamine e acidi grassi benefici per la nostra salute. Assumere questi semi non causa alcuna alterazione della psiche (in quanto non contengono cannabinoidi), anzi: sono prodotti antiossidanti e favoriscono la salute della pelle, del cuore e delle articolazioni.

Solitamente i semi di canapa ad uso alimentare sono essiccati e spesso decorticati, dunque inadatti alla coltivazione, ma ti permettono di arricchire numerosi piatti – ad esempio le insalate, i primi e i secondi – o di mangiarli senza accompagnamento come faresti con la frutta secca.

3) Semi di canapa ad uso alimentare? Usali per preparare una colazione energizzante.

semi di canapa a uso alimentare

Oltre che per gli utilizzi sopracitati, puoi adoperare i semi di canapa ad uso alimentare per preparare un ottimo frullato proteico, ideale se fai sport o se comunque hai bisogno di tanta energia e concentrazione durante la giornata.

Non solo: questi semi contribuiscono a dare ai frullati una consistenza cremosa. Puoi anche utilizzarli come guarnizione finale qualora dimenticassi di metterli nel frullato o qualora volessi una consistenza più invitante.

Se non ami i frullati, puoi preparare un Bircher Muesli con semi di canapa, una gustosa ed energizzante colazione simile al porridge. Ecco di seguito come fare:

  • La sera prima della colazione versa in una tazza un barattolo di yogurt, 3 cucchiai di fiocchi d’avena, un cucchiaio d’acqua e il succo di mezzo limone.
  • Mescola e lascia riposare per tutta la notte in frigorifero.
  • La mattina dopo aggiungi frutta fresca, secca e semi di canapa al porridge.

Meno di 300 kcal per una colazione sanissima e super sana!

Leggi anche: Collezione di semi: perché in Italia se ne parla spesso e volentieri

4) Usa i semi di canapa per preparare il pane fatto in casa.

Tra i migliori cibi homemade troviamo il pane fatto in casa; profumato, fresco e gustoso, ti darà tantissima soddisfazione (nonostante qualche grattacapo iniziale per riuscire a ottenere il risultato perfetto!).

Al fine di rendere il pane ancor più gustoso e nutriente, puoi utilizzare i semi di canapa ad uso alimentare, da aggiungere all’impasto e anche sulla sua superficie. Le ricette per il pane fatto in casa sono innumerevoli: con lievito madre o lievito di birra, con farina integrale o farina Manitoba, e tante altre varianti.

Ti consigliamo di iniziare con la ricetta più semplice se sei alle prime armi (lievito di birra + farina Manitoba) e poi eventualmente provare altre varianti. Ad esempio il pane integrale con semi di canapa è una sciccheria di cui potresti seriamente innamorarti.

In conclusione

Ora sai come usare i semi di canapa in modo da sfruttare al massimo le loro proprietà. Se vivi in uno Stato in cui è permessa la loro coltivazione o se vivi in Italia e vuoi acquistarli a uso collezionistico, compra adesso i nostri semi di cannabis BSF su Sensoryseeds!

Riceverai prodotti di ottima qualità, maturi e confezionati sottovuoto in modo da preservarne tutte le caratteristiche.