Olio semi canapa: 5 proprietà esclusive da conoscere assolutamente.

olio semi canapa

5 proprietà e benefici dell’olio di semi di canapa.

L’olio di semi di canapa è un prodotto alimentare legale in Italia, in quanto non contiene traccia di THC e dunque non rientra nel registro delle sostanze stupefacenti. Non solo: questo particolare olio, di solito spremuto a freddo in modo da mantenere inalterate le proprietà nutrizionali dei semi di cannabis, presenta numerosi benefici di cui ti parleremo nel corso dell’articolo.

I valori nutrizionali dell’olio di canapa sono ottimi. 100 ml di prodotto hanno in media i seguenti valori:

  • Energia 3464 kJ / 828 kcal
  • Grassi 92 g
    • di cui acidi grassi saturi 9 g
  • Acido alfa-linolenico (Omega 3) 15 g
    • di cui acidi grassi monoinsaturi 14 g
    • di cui acidi grassi polinsaturi 69 g
  • Carboidrati 0 g
    • di cui zuccheri 0 g
  • Proteine 0 g
  • Sale 0 g

Ma come assumerlo?

In realtà come un normale olio, come condimento per piatti come insalate, pastasciutta, carne e pesce. Perfetto quindi per primi, secondi e contorni, ti consigliamo di non utilizzarlo per cuocere la carne o per friggere in quanto è un prodotto decisamente più costoso di un classico olio EVO.

proprietà olio di semi di canapa

Essendo prodotto da semi di canapa biologici, i quali di per sé non sono di certo il prodotto meno caro sul mercato, il prezzo di quest’olio può facilmente superare i 20€ al litro. Ma i benefici della sua assunzione sono numerosi e giustificano nettamente i costi.

Vediamo, di seguito, quali sono i vantaggi dell’assunzione del miglior olio di canapa!

L’olio di semi di canapa è ricco di grassi insaturi, da cui derivano numerosi benefici.

Assumere olio di semi di marijuana significa integrare grassi insaturi nella tua dieta: l’organismo umano non è capace di produrre gli acidi grassi essenziali; è necessario assorbirli mediante l’alimentazione in quanto sono indispensabili per la nostra salute a lungo termine. I benefici dati dalla loro integrazione stanno diventando sempre più noti, in particolare quando si tratta dell’assunzione di Omega-3.

E i semi di canapa, e dunque l’olio che ne deriva, sono una grande fonte di acidi grassi essenziali, come l’Omega-3 acido alfa-linolenico (ALA).

Tendenzialmente le persone integrano troppi Omega-6 e pochi Omega-3, dunque il rapporto tra i due acidi grassi essenziali risulta squilibrato. Utilizzare l’olio di canapa come condimento ti aiuta a riportare un equilibrio tra i due.

Non è tutto: l’olio di semenze di cannabis è a basso contenuto di grassi saturi e non contiene acidi grassi trans, i quali possono danneggiare seriamente la salute.

Ma insomma, quali sono i benefici dell’integrazione di acidi grassi essenziali nella dieta grazie all’olio di canapa? Ci scusiamo per averi fatto aspettare troppo e li elenchiamo immediatamente!

1) Vantaggi assunzione olio di semi di cannabis: riduce il contenuto di lipidi nel sangue.

L’integrazione di Omega-3 mediante l’olio di semi di canapa può ridurre la lipemia, ovvero la quantità di lipidi presenti nel sangue. In particolare, gli Omega-3 sono capaci di ridurre le percentuali di trigliceridi.

Per questo motivo questi acidi grassi hanno un effetto altamente benefico sulle alterazioni del profilo lipidico derivate dal diabete di tipo 2. Ebbene sì: olio di canapa e diabete sono la coppia perfetta!

Leggi anche: Piantare semi di canapa: ecco cosa accade se lo fai in Italia.

2) Vantaggi assunzione olio di semi di canapa: benefici sulla pressione arteriosa.

Devi sapere che gli Omega 3 contenuti nell’olio di canapa possono ridurre la pressione arteriosa. Si tratta di un grosso beneficio soprattutto per chi soffre di ipertensione, ma ovviamente non bisogna dimenticare che si tratti di un aiuto in più, non di certo di una terapia.

Effettivamente gli acidi grassi sono capaci di ridurre i livelli di colesterolo, normalizzare la dilatazione dei vasi sanguigni e ostacolare la formazione di trombi; di conseguenza possono dare un forte contributo nella prevenzione dell’arteriosclerosi.

Infatti l’assunzione dei grassi insaturi può – al contrario dei grassi saturi – ridurre la possibilità che si verifichino espisodi di ischemia cardiaca.

3) Benefici dell’olio di canapa e diabete.

Come accennato poc’anzi, l’assunzione di Omega 3 tramite l’olio di semi di canapa apporta grossi benefici nella prevenzione del diabete di tipo 2, specialmente se si integra nella dieta anche la Vitamina D.

Durante lo studio “Effect of a vitamin and mineral supplementation on glycemic status: Results from a community-based program” pubblicato nel Journal of Clinical & Translational & Endocrinology, è stato dimostrato che l’associazione Vitamina D + Omega 3 riduce il rischio della progressione verso il diabete nei soggetti ad alto rischio di sviluppare questa patologia.

È stata riscontrata infatti un abbassamento dei livelli di glicemia proprio nel periodo in cui i partecipanti alla ricerca hanno integrato questa vitamina e questi acidi grassi nella loro dieta.

Leggi anche: Migliori semi autofiorenti indoor: abbiamo un vincitore

4) Olio di canapa, Omega 3 e corretto sviluppo del feto.

Gli alimenti che contengono elevate quantità di Omega 3, come l’olio e i semi di canapa, sono molto importanti per lo sviluppo del cervello dell’embrione e del feto durante il primo trimestre della gravidanza e per lo sviluppo delle capacità cognitive del bambino sia nell’ultimo trimestre della gravidanza che nei suoi primi mesi di vita.

Come ben saprai, durante la gravidanza i bambini attingono le riserve nutritive direttamente dalla madre attraverso il cordone ombelicale, dunque è importante che l’Omega 3 sia presente nella dieta delle gestanti (accompagnato da diversi altri integratori come l’acido folico etc.).

Non solo: pare che la carenza di Omega 3 possa contribuire all’insorgenza della depressione post partum e del baby blues (lo stadio antecedente alla depressione post partum), in quanto questi acidi grassi sono anche capaci di regolare l’umore.

Naturalmente, prima di integrare nella dieta qualche alimento le donne in gravidanza dovrebbero chiedere conferma al proprio ginecologo o al medico di famiglia.

5) Olio di canapa e benefici per gli sportivi.

Gli Omega 3 contenuti nell’olio di semi di canapa possono prevenire i classici infortuni degli sportivi, come le tendiniti e le infiammazioni muscolari e articolari.

Non è raro che chi pratica attività sportiva ad alta intensità soffra di queste problematiche, ma gli Omega 3 hanno effetto antinfiammatorio e dunque apportano un grosso aiuto agli atleti.

In conclusione

Come hai potuto leggere in questo articolo, l’olio di semi di canapa presenta numerosi benefici derivanti soprattutto dalla forte presenza di Omega 3.

Noi non ti possiamo fornire un olio di canapa, ma nel nostro negozio puoi trovare tantissimi semi di cannabis da collezione se sei un appassionato del settore!

Cosa aspetti? Visita subito Sensoryseeds.it per trovare i migliori semi autofiorenti, femminizzati e fast flowering.