Dove trovare semi di cannabis di qualità: 5 paesi produttori di vere e proprie eccellenze.

dove trovare semi di cannabis paesi produttori

I 5 Paesi in cui si producono maggiormente semi di cannabis.

La cannabis è una pianta legale a livello terapeutico in molti Paesi (tra cui l’Italia, con numerose limitazioni) ma la cui coltivazione è punita con la reclusione o con sanzioni amministrative in quasi tutto il mondo. Numerosi Stati importano o producono marijuana terapeutica da distribuire alle farmacie e poi ai pazienti, ma pochissimi consentono la germinazione di semi di cannabis in casa.

Solo alcuni Stati, negli ultimi anni, hanno aperto le loro vedute con la liberalizzazione della marijuana a uso personale e consentendo la coltivazione di – poche – piantine a livello domestico.

produzione semi di cannabis

(Quasi) tutti gli altri permettono solo l’acquisto di semi di canapa, in quanto non contengono THC né altri cannabinoidi, ma puniscono chi li fa germogliare. Se quindi ti stai chiedendo dove trovare semi di cannabis di alta qualità, possiamo indirizzarti al nostro sito Sensoryseeds.it, ma vogliamo rassicurarti sul fatto che operiamo nel pieno rispetto della legge.

Infatti ci occupiamo solamente della vendita di semi di maria, ma essendo un’azienda italiana non li produciamo: in compenso collaboriamo con una delle più grandi e prestigiose banche dei semi al mondo, la californiana (seppur nata in Spagna) BSF Seeds!

Detto ciò, probabilmente ti starai chiedendo in quali Stati del mondo vengano prodotti i semi di canapa. Vogliamo soddisfare la tua curiosità: ecco, nei prossimi paragrafi, in quali Paesi si producono le migliori varietà di marijuana.

5) Produzione di semi di cannabis in India.

Come probabilmente saprai, l’India è il Paese natìo della Cannabis Indica, coltivata nelle regioni indiane non solo per produrre fiori e semi di marijuana, ma anche per produrre una famosa qualità di hashish chiamata Charas.

Sebbene non venga esportata in grosse quantità, la cannabis prodotta in India viene utilizzata per l’appunto per realizzare il super aromatizzato Charas, la cui produzione è autorizzata dallo Stato. Questo particolare hashish è molto conosciuto non solo per i suoi aromi fruttati e terrosi, ma anche per il singolare modo in cui viene realizzato.

Nello specifico, è l’unica varietà di hashish che viene prodotta mediante lo strofinamento della parte inferiore dei fiori di cannabis ancora freschi. Le altre varietà si ottengono utilizzando gli scarti di lavorazione della marijuana, mentre il Charas si ottiene senza intaccare la pianta sia per ottenere un lavorato di altissima qualità sia per motivi religiosi.

La produzione di semi di cannabis in India è quindi dedicata prevalentemente alla coltivazione di piante destinate alla realizzazione e al consumo di Charas, mentre le quantità di semenze esportate in altri Stati non sono elevate.

Leggi anche: 3 motivi per preferire Sensoryseeds agli altri fornitori se ti stai chiedendo dove comprare semi di maria.

4) La produzione di semi di cannabis in Colombia.

semi di cannabis in Colombia

Nonostante vi siano centinaia di aziende produttrici di cannabis in Colombia, sono state selezionate per la produzione di semenze di canapa meno di 20 imprese, le quali però forniscono una certificazione fitosanitaria dei semi. Tale certificazione è davvero prestigiosa in quanto funziona più o meno come un passaporto durante l’esportazione dei semi in tutto il mondo.

La Colombia è di uno dei maggiori Paesi produttori di marijuana, dunque sarebbe auspicabile che il governo consentisse a molte altre aziende di investire sulle varietà di semi di canapa! Sarebbe un’ottima opportunità per arricchire le casse dello Stato, imporsi come potenza mondiale nel commercio di questi prodotti e allo stesso tempo permettere alle aziende locali di espandersi.

Considerando anche il fatto che la Colombia sia (per il momento) l’unico Stato che offre la certificazione fitosanitaria per le varietà di semi di cannabis, la possibilità di superare i Paesi concorrenti sono enormi. Chissà se nei prossimi anni ne vedremo delle belle!

3) Semi di cannabis nei Paesi Bassi.

L’Olanda è diventata ormai una delle mete in cui il turismo della marijuana è maggiormente sviluppato, tanto che quando si fa tappa in questo Paese è di rito recarsi in un coffee shop e provare varietà di cannabis in loco.

Anche il commercio di semi di canapa è largamente diffuso; la loro esportazione in tutta Europa e a livello internazionale permette alle aziende del settore di crescere ogni anno di più. Tuttavia, essendo la marijuana tollerata ma non effettivamente legale, non è ben chiaro se la produzione di semi a fini commerciali sia lecita o meno.

Leggi anche: Importazione di semi di cannabis: è legale importare semi da Amsterdam?

2) Produzione di semi di cannabis in Canada.

Con il Cannabis Act del 2018, il Canada ha finalmente messo fine al proibizionismo legalizzando completamente la cannabis ad uso ricreativo! È stato il secondo Paese al mondo a fare un passo di questo genere (subito dopo l’Uruguay), considerando che oltretutto si possono coltivare fino a 4 piante in casa.

Visto che la legge lo consente, il Canada è diventato la patria di centinaia di banche dei semi che commerciano all’interno dello Stato e a livello internazionale: si tratta di una delle maggiori potenze per quanto riguarda il rigoglioso mercato dei semi di cannabis!

1) Produzione di semi di cannabis negli USA.

Numerosi Paesi degli USA, tra cui la California, il Colorado e l’Alaska, hanno legalizzato la marijuana proprio negli ultimi anni. Si è trattata davvero di una sorpresa, in quanto la demonizzazione della marijuana è partita proprio dagli Stati Uniti! Non a caso, la cannabis è legale solo a livello dei singoli Paesi e non a livello federale, dove rimane ancora un prodotto totalmente illecito.

Detto ciò, il commercio dei semi di maria in molti Stati americani e la loro esportazione in tutto il mondo sono dilagati proprio grazie alla liberalizzazione dell’erba. Negli USA ci sono numerosissime banche dei semi (tra cui la nostra prestigiosa partner californiana BSF Seeds).

Le migliori aziende producono semi di marijuana di altissima qualità, rigorosamente controllati e confezionati in capsule sottovuoto al fine di preservare le loro caratteristiche ed evitare spiacevoli inconvenienze come muffe e marciumi.

Cerchi davvero i migliori semi di cannabis? Allora acquistali subito su Sensoryseeds.it: trovi semi femminizzati, semi di canapa autofiorenti, semi fast flowering e addirittura kit (super convenienti) dei migliori ceppi!